VIRTUAL SHELF - Marketing Management

Vai ai contenuti

Menu principale:

KIT AD HOC
Virtual Shelf
Get the right drivers
Per testare il lancio di un nuovo prodotto o il restyling su prodotti esistenti, misurando gli effetti direttamente a scaffale.
Il 50% delle decisioni d’acquisto matura di fronte allo scaffale.
La strategia di proposizione del prodotto incide sulle performance, anche in termini di fidelizzazione e appeal della marca.
Conoscere i drivers che guidano la scelta aiuta a migliorare il positionning di prodotto.
ISSUE
La scelta finale di acquisto avviene per il 50% davanti allo scaffale.
Testare le reazioni dei clienti attuali e potenziali, proprio dinanzi allo scaffale, è un ottimo modo per ridurre il rischio d’investimento, aumentando le probabilità di successo in occasione del lancio di un nuovo prodotto o di operazioni di restyling su prodotti esistenti.
MM Virtual Shelf consente di misurare le performance del prodotto in corrispondenza di un certo posizionamento a scaffale, in termini di visibilità,  gradimento del packaging (forma, colore, contenuti, etc.), posizionamento del prezzo, campagne promozionali o scontistiche, il tutto in chiave di comparazione con i prodotti competitors.
Oggi è possibile studiare velocemente i parametri che guidano le scelte di acquisto del consumatore, indagando i diversi fattori che incidono sul processo di scelta dei target.
 

SOLUTION
Attraverso un’interfaccia grafica il nostro scaffale virtuale permette di ricostruire la composizione dell’offerta a scaffale che il consumatore riscontra presso il punto di vendita.
I prodotti possono essere visualizzati nell’insieme e il consumatore ha la facoltà di prendere i prodotti in mano e visualizzare in dettaglio reale le caratteristiche esterne, ruotando a 360° il prodotto. Nel corso del processo di visualizzazione il sistema rileva i comportamenti attuati, cronometra le tempistiche e offre domande di approfondimento sulla base dei comportamenti adottati dagli individui.
Viene così valutato nello specifico il prodotto tester in comparazione alla composizione degli altri prodotti competitors a scaffale.
 

PLUS
Lo studio della proposizione a scaffale può essere condotto in tempi rapidi ed a costi ottimali.
I casi d’uso sono molteplici, alcuni dei quali sono:
  • possedere le risultanze di indagine ad hoc per dimostrare la capacità di appeal dei prodotti nuovi nella contrattazione con i Trade Manager;
  • avere delle indicazioni su come ottimizzare la proposizione del prodotto lavorando sul packaging, sui livelli prezzi, sulle campagne promozionali e  sulle scontistiche;
  • conoscere gli elementi chiave per la realizzazione del packaging;
  • conoscere il livello di rottura del prezzo e le campagne di sconto e promozione attuabili.
Copyright 2015 Marketing Management s.r.l. - tutti i diritti riservati - P.IVA 04766520821
Torna ai contenuti | Torna al menu